TRAIETTORIE REWIND – La musica di oggi nelle edizioni di ieri / Ensemble Mosaik

TRAIETTORIE REWIND – La musica di oggi nelle edizioni di ieri / Ensemble Mosaik

ENSEMBLE MOSAIK

Trauben (2004) di Enno Poppe

Fu ancora una volta all’insegna della musica per ensemble il nono appuntamento della ventisettesima edizione di Traiettorie. Il 3 novembre fu la volta dell’Ensemble Mosaik, nato a Berlino su iniziativa di strumentisti e compositori berlinesi.

Nel programma della serata non poteva di certo mancare un pezzo di un compositore fra i più consolidati della scena tedesca degli ultimi anni, Enno Poppe, dal 1998 direttore di Mosaik, del quale a Parma venne eseguito il perentorio e ossessivo Trauben, per violino, violoncello e pianoforte.

Nonostante “trauben” significhi “uva”, non si deve credere che la composizione di Poppe si assimili a un’attrazione per le leggi naturali: è un pezzo tutto basato su un mero oggetto musicale, un tema ossessivo, reiterato, maciullato fino a farne rumore. Diventa “Trauben”, polposo e fecondo, nel momento in cui spinge l’ascoltatore a liberi viaggi mentali, tanto più spericolati quanto più è disposto a farsi guidare.

Casa della Musica, 03 novembre 2017

ENSEMBLE MOSAIK – biografia

Dal 1997, anno della sua fondazione, l’Ensemble Mosaik è una delle formazioni più rinomate per la musica contemporanea. I suoi membri non si distinguono solo per il talento musicale, ma anche per la creatività individuale e la voglia di sperimentare. Nel corso della pluriennale collaborazione, si è sviluppata un’orchestra dal profilo unico che si dimostra aperta alle concezioni più varie della musica contemporanea a un alto livello artistico. Le attività dell’ensemble si intrecciano a una stretta collaborazione con compositori giovani ed emergenti e all’inclusione dei digital media nel processo di composizione, interpretazione e presentazione; questo dimostra la volontà di sperimentare anche a livello performativo, per esempio includendo elementi scenici e visivi, provando nuove forme di concerto e collaborando con artisti di altre discipline o generi musicali.

Ensemble Mosaik ha sviluppato numerosi programmi tematici e serie di concerti che riflettono su lavori individuali in un contesto più ampio, mettendo in luce tendenze correnti e testando nuove idee. Oltre ai programmi a tema, Ensemble Mosaik invita i compositori a partecipare alla creazione di concerti-ritratto che includono anche lavori di figure di riferimento e colleghi. Tra i compositori coinvolti vi sono stati Enno Poppe, Orm Finnendahl, Gösta Neuwirth, Rebecca Saunders, Sebastian Claren, Uroš Rojko, Liza Lim e Harald Muenz. Inoltre l’ensemble ha realizzato delle produzioni teatrali dove il lavoro con l’elettronica e i visual media hanno avuto un ruolo centrale e conduce regolarmente dei progetti formativi rivolti a giovani compositori e musicisti. Numerose sono le collaborazioni con altri ensemble rinomati come Ensemble Orchestral Contemporain, Resonanz, Recherche, ascolta, El Perro Andaluz e Das Neue Ensemble. Ensemble Mosaik ha suonato nei più prestigiosi festival di musica contemporanea ed è stato premiato ai concorsi Boris Blacher e Busoni.

I loro CD sono stati pubblicati, tra gli altri, da Schott, col legno, Kairos, WERGO, NMC Recordings ed edition rz.