#ROMANTICSTRUGGLE 19

#ROMANTICSTRUGGLE 19

Blur – Modern Life Is Rubbish

1993. La nostalgia della West London piuttosto che l’ottimismo Camden-isms dei due album successivi, dove tutto era già scritto e venduto, battaglie comprese…

Il loro album più rabbioso, tagliente, inglese. qualcosa di assolutamente non familiare se accostato ai lavori futuri.

La dilagante carriera di Albarn, i cartoni animati, l’Africa e la band di cui ha voluto “dannatamente” far parte sembrano irraggiungibili ascoltando questo LP.

E invece tutto parte da qui. In questo disco apprezziamo il Coxon più pungente di sempre con le sue chitarre mai cosi tese. 

Advert”, “Pressure on Julian”, “Coping” sono veri e propri inni ai furiosi concerti di quegli anni. 

Il disco passerà alla storia per non avere incluso, a lavori ultimati, “Popscene”, 3:15 di urgenza punk che da sempre mette d’accordo tutti i fan della band:

I’m leaving town to run away

Right into your twisted arms

No queues and there’s no panic there

Just dangling your feet in the grass

I Blur son stati anche questo. Oltre a tutto il resto.

A cura dell’Associazione Culturale “MYTH”, ideatori ed organizzatori del festival indie/rock “Rock the Baita”, qualche suggerimento musicale, qualche disco meritevole di essere (ri)ascoltato. Piccoli episodi melodici e non solo.