L’Atlante dell’ora di cena

L’Atlante dell’ora di cena

Nel cambiamento globale ogni città è un laboratorio che sperimenta nuove forme di convivenza. Come possiamo vivere tutti insieme?

Questa la domanda che ha animato il progetto di web doc e film documentario “L’Atlante dell’ora di cena”, prodotto dal Centro immigrazione asilo e cooperazione internazionale (CIAC) di Parma con la regia di Giovanna Poldi Allai e Andreina Garella.

Ciac è un’associazione che da vent’anni promuove l’accoglienza diffusa e la tutela dei diritti di migranti e rifugiati, con un’attenzione particolare alle relazioni interculturali tra vecchi e nuovi cittadini.

Il nostro Atlante racconta 10 convivenze che vedono la luce a Parma e nella provincia.

La vita in comune è vista attraverso progetti di accoglienza come lo SPRAR, che si realizza in diversi contesti urbani e di piccoli paesi di pianura e montagna, o in forme innovative di co-housing tra giovani italiani e giovani rifugiati come Tandem, o ancora all’interno di famiglie che decidono di aprire le loro porte, in controtendenza con il clima d’odio che da tante parti si respira, per accogliere una mamma con il suo bambino.

Quale momento migliore per raccontare questa quotidianità – ordinaria e straordinaria insieme – se non l’ora di cena, un momento intimo e allo stesso tempo gesto sociale per eccellenza?

Luogo di confidenza, di parola, di sguardi, di intrecci di cibi e di storie.

10 cene, 45 protagonisti provenienti da 21 paesi diversi, tanti diversi status giuridici e progetti, 10 cibi e altrettante ricette che si sveleranno a chi, navigando il web doc, risponderà a un quiz che altro non è se non un dialogo a distanza con i tanti migranti e cittadini che avrà conosciuto attraverso le storie dell’Atlante.

Il 15 dicembre 2019 la prima proiezione del documentario presso il Cinema Astra di Parma ha fatto il tutto esaurito. Doveva essere la prima tappa di una serie di proiezioni inserite nel calendario di Parma 2020, che avrebbero toccato diverse località della provincia e il Cinema d’Azeglio a Parma. In attesa di poter riprendere questo programma appena terminata l’emergenza Coronavirus, CIAC vuole rendere accessibile a tutti il documentario e il web doc.

L’intero progetto dell’Atlante è stato realizzato nell’ambito dei progetti SIPROIMI Una città per l’asilo (Comune di Parma) e Terra d’asilo (Comune di Fidenza), con il contributo e la collaborazione di diversi soggetti tra cui l’Assessorato alla cultura del Comune di Parma e l’Officina delle Arti Audiovisive di Parma.

Il web doc può essere navigato al link: www.atlantedelloradicena.it

Il documentario è visionabile gratuitamente attraverso la piattaforma OpenDDB: https://www.openddb.it/film/atlante-dellora-di-cena/

La brochure in PDF è consultabile cliccando qui.