#èandatotuttobene – io e il covid

#èandatotuttobene – io e il covid

Ascolta “#èANDATOTUTTOBENE” su Spreaker.

Partiamo dalla fine… è andato tutto bene! Non è la fine di un film ma è la storia di un ragazzo del nostro centro che racconta di come sia riuscito a sconfiggere il Covid 19; di come quest’esperienza l’abbia cambiato e maturato; di come i suoi amici, familiari e tutto il Centro Giovani Montanara sia riuscito ad affrontare, seppur marginalmente, la sfida e la lotta al virus, una lotta di sentimenti contrastanti, paure e speranze.


Per documentare la narrazione di Andrea abbiamo deciso di utilizzare uno strumento biografico speciale: la radio!

Lo spazio della radio, nella sua dimensione fortemente personale, è capace di scoprire e definire nuovi confini, comprendere e raccontare vissuti, emozioni, sogni e paure. Slegato dalla dimensione visiva, il narratore si sente tutelato, rassicurato dalla sua stessa voce che ascolta come mai prima, viva e unica. Fare radio, il più delle volte, può mettere in imbarazzo e in difficoltà ma solo nelle sue prime battute poi, rotto il ghiaccio, subentra la sua forza narrativa, la sua dimensione personale e autobiografica divenendo un utile strumento per il sé, per una valorizzazione dei vissuti, per poter dire a se stessi: “Mi sono messo alla prova e ci sono riuscito”.

Abbiamo impostato il nostro podcast proprio con queste intenzioni, una narrazione partecipata volta ad attivare l’empatia, la comprensione della nostra sfida quotidiana, l’umanità angosciante della paura, ma anche la forza della speranza.

Abbiamo compreso di aver raggiunto l’obiettivo quando, alla fine della registrazione a distanza del nostro podcast, Andrea ci ha detto, ringraziandoci, che raccontarsi lo stava aiutando a metabolizzare quanto successo e che forse potrà aiutare qualcuno che si trova nella sua stessa situazione, preda delle paure ma con la speranza di farcela!

La radio riesce a rompere l’isolamento, ci fa sentire empaticamente connessi, in ascolto reciproco trasmettendoci emozioni e pensieri

Lasciamo spazio alle parole, lasciamo spazio ad Andrea…buon ascolto!