Conferme e scoperte: l’esperienza di Melania

Conferme e scoperte: l’esperienza di Melania

Sono molto legata a Parma, dove sono nata e cresciuta. Grazie alle persone che vi abitano io e la mia famiglia possiamo avere quello che abbiamo” racconta Melania. La sua iscrizione al progetto youngERcard è avvenuta in maniera quasi casuale, presso un info point allestito sotto i Portici del Grano_Piazza Garibaldi, ma non se l’è lasciata sfuggire, dati i molti eventi che l’avrebbero coinvolta nella città che ama.

Melania, come tante ragazze che hanno collaborato alle attività della youngERcard, è una studentessa e  frequenta il corso di Laurea in Beni artistici e culturali. “Grazie a queste esperienze ho pensato che avrei potuto esplorare ulteriormente il mondo dell’arte e rendermi conto di cosa effettivamente possa offrirmi una volta laureata”.

Le attività in cui è stata coinvolta sono state diverse: dalle giornate del Fai e di I Like Parma all’inaugurazione di Parma Capitale italiana della Cultura 2020, Mercanteinfiera e Salone del camper. Come tante altre ragazze, Melania ha fatto da guida, dato informazioni, distribuito volantini e persino attaccato i francobolli sui passaporti dei bambini.

“Sono rimasta molto colpita dal concerto che si è tenuto in Duomo: è stato bello vedere un luogo tanto amato e conosciuto sotto una luce diversa”. Sembrava quasi impossibile che potesse succedere, invece la città, proprio durante il suo impegno con il progetto youngERcard, le ha mostrato nuovi aspetti mai esplorati.

Anche dal punto di vista umano tutto è andato per il meglio. “Con me c’erano diversi colleghi che ho spesso visto in Università che ho potuto così conoscere meglio e apprezzare. Anche con i visitatori si sono svolte belle interazioni, dato che si riusciva sempre ad andare oltre le semplici informazioni e a scambiare due chiacchiere.” Nonostante ci fossero sempre molte persone da gestire, tutto si è svolto per il meglio.

Un apporto decisivo, però, è arrivato per la sua futura carriera professionale. Melania, infatti, vorrebbe diventare una restauratrice, in futuro, oppure lavorare nel mondo dei musei. “Queste esperienze mi hanno dato la certezza che ho intrapreso il percorso giusto e che in futuro vorrei lavorare in quest’ambito. Queste giornate, infatti, legate a eventi prettamente culturali, mi hanno dato un’idea più precisa di cosa voglia dire lavorarvi.”

Un’esperienza sul scampo, che le è stata destramente utile. “Adesso mi rendo conto di quali figure sono più richieste, di come presentarsi e cosa necessita un determinato evento: tutto questo  non mi ha spaventato”.

Alla domanda finale, se consiglieresti a qualcuno l’esperienza vissuta tramite la YoungerCard, Melania non ha dubbi: la consiglierebbe e la rifarebbe lei stessa.

Melania

Per maggiori informazioni su youngER Card cliccate sul pulsante: